La famiglia: il giardino dei Valori

Il 21 Ottobre 2017, presso la sede dell’Associazione Il Filo dalla Torre ONLUS, di Roma, si è svolta la seconda Conferenza annuale della Scuola della Famiglia, dal titolo: “La Famiglia: il giardino dei Valori”.

Durante la Conferenza sono stati presentati sia i Progetti realizzati, sia i Progetti in programma per l’anno 2017-2018

dedicati a tutte le aree di cui si occupa la Scuola della Famiglia: Coppia, Concepimento e nascita, Infanzia, Adolescenza, Età adulta, Età matura, Passaggio del velo. L'elenco completo dei nuovi progetti è disponibile a questo link

Foto2Conf

Durante i lavori sono stati toccati i temi su cui si basa la Mission del Progetto, tra cui l’importanza dei Valori: Verità, Coerenza, Armonia, Amore, Consapevolezza, Saggezza.

L’Uomo, come tutto il mondo che lo circonda e di cui fa parte, non è riducibile al suo piano fisico, alle sue emozioni, ai suoi pensieri, alla sua sola personalità, ma possiede una sua “Essenza”, più intima e preziosa, trascendente, Spirituale, che fa riferimento ai Valori più profondi in cui crede: la sua Coscienza.

È questo quello che intendiamo per Famiglia come terreno fertile per la coltivazione di nuovi Valori, in modo che possano sbocciare e crescere, creando un vero e proprio giardino, in cui regnino Bellezza e Armonia.
In quest’ottica l’Amore è inteso come qualcosa che va al di là del volersi bene o dell’affetto, sicuramente elementi importanti, ma che non ci sembrano esaustivi del suo senso più intimo e profondo, che ci sentiamo invece di poter in fondo cogliere, pensando ad una bellissima frase che lo descrive: “Amore è affermare l’altro, lasciandolo libero”.

È in questo senso che l’Amore ci sembra esprimere tutta la sua forza; forza che parte dall’interno ma che non si ripiega su sé stessa; non cerca il proprio tornaconto, la propria convenienza, che non può essere ricondotta al volersi sentire apprezzati, riconosciuti o “semplicemente” amati, ma che anzi al contrario, si espande all’esterno, avvolgendo gli altri, vibrando dunque nei Rapporti, illuminandoli.

Particolare risalto è stato dato al tema della fragilità: dobbiamo e possiamo imparare a vedere la fragilità non come qualcosa da nascondere, da cui fuggire, ma come un punto di forza, perché rappresenta qualcosa da cui possiamo partire per conoscerci sempre meglio, accettandoci per quello che siamo realmente, scendendo in profondità dentro noi stessi ed acquisendo quella sensibilità, che poi ci renderà capaci di comprendere e sostenere gli altri a fare altrettanto, con le loro fragilità.

Il dolore può essere dunque utilizzato cercando di coglierne il senso e la causa profonda, scoprendo quello che vuole insegnarci.

Di fronte alla fragilità abbiamo quindi due possibilità, a seconda che scegliamo di assecondare ed allinearci a meccanismi consolidati, che ci sono stati tramandati, o di provare ad aprirci a schemi nuovi, mettendoci in discussione.

La fragilità può essere intesa come un punto di sensibilità, che apre al rapporto con gli altri, in modo più autentico e nutre una visione della vita, collegata all’Essenza.

Un altro elemento sul quale è stata portata attenzione è l’importanza del Gruppo.

La Famiglia è il primo embrione di Gruppo, è lo spazio in cui si nasce ed in cui iniziamo a relazionarci, a prenderci cura dell’altro, a sviluppare gli affetti.

La Famiglia, però, non può essere vista come un sistema a sé stante, come un’isola.

È importante, quindi, per le persone e le famiglie, avere un Gruppo di riferimento, e di appartenenza, dove allargare i rapporti, dove coltivare la Reciprocità, dove prendere ed offrire sostegno, per la crescita di ciascuno.

L’ esperienza maturata negli anni ci ha portato sempre più a vivere e riconoscerci come Gruppo.

La vita e le relazioni di Gruppo ci permettono di uscire dall’egoismo, dai limiti di confini della propria casa, ovvero di tutto quanto è conosciuto diremmo di tutto quanto è “familiare” alla nostra personalità, ed aprirci a spazi più ampi, dove è possibile coltivare i Valori e portarli nei rapporti.

Il Gruppo è il terreno fertile in cui i Valori posso essere coltivati.

Il Gruppo è un sistema più ampio della famiglia e sostiene per la crescita e l’emersione dei talenti di ciascuno.

Per i genitori è uno spazio di confronto e sostegno reciproco, per i figli è un sistema di riferimento, che sostiene nella crescita superando i limiti della famiglia stessa.

Le attività della Scuola della Famiglia sono pensate e realizzate in Gruppo, ognuno porta le sue caratteristiche e qualità, e lo sbocciare dei talenti di ciascuno favorisce lo sbocciare dei talenti degli altri membri del Gruppo.
Il Gruppo aiuta, quindi a percepirci come Coscienze, e a trascendere i limiti della personalità.

Ad arricchire il panorama illustrato dai relatori sono state preziose le testimonianze delle persone che hanno partecipato ai Progetti realizzati in Gruppo ed hanno condiviso i frutti di crescita e consapevolezza di sé, oltre che di applicazione dei Valori nella vita quotidiana.
Immagini e filmati hanno accompagnato il percorso dei lavori.

La Conferenza è stata per tutti partecipanti un importante momento di riflessione ed arricchimento interiore.

A questo link sono disponibili gli atti della Conferenza.

Per ricevere informazioni contattaci all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.