Questo sito si avvale di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all’utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone accetto si acconsente al loro utilizzo in conformità alla nostra Cookie Policy.

La preparazione alla genitorialità

Prepararsi a divenire genitori è una meravigliosa esperienza, che pone la coppia davanti alla possibilità di essere creativi e generare: l’Amore può espandersi ad un altro Essere per sostenerlo nella sua evoluzione....

  

Prepararsi a divenire genitori è una meravigliosa esperienza, che pone la coppia davanti alla possibilità di essere creativi e generare: l’Amore può espandersi ad un altro Essere per sostenerlo nella sua evoluzione.
La preparazione richiede l’apertura di uno spazio nuovo nella Mente e nel Cuore, oltre che anche una preparazione sul piano fisico. Tutte le dimensioni dei due genitori si preparano a creare uno spazio di accoglienza per la nuova vita.
Nell’iniziare ad immedesimarci come futuri genitori, ripercorriamo la storia che abbiamo vissuto come figli, ritrovando inevitabilmente quelli che sono stati i modelli che i nostri genitori ci hanno offerto. E’ un momento importante per individuare dentro di noi le aspettative, che naturalmente sviluppiamo nel cercare di divenire padre e madre. Le aspettative, spesso, sono conseguenze della storia vissuta in famiglia come figli. riusciamo ad elaborare i modelli “ereditati” evitiamo di “riproporli”, in modo automatico, cioè ad evitare di riproporre modelli educativi ricevuti in modo rigido e non consapevole.
Questo ci pone davanti alla domanda: perché decidiamo di far nascere un figlio?
La nostra esperienza ci dice che le aspettative possono riguardare una dimensione prettamente affettiva, ad esempio “voglio un figlio per avere l’affetto non ricevuto” e per avere una sorta di compensazione di una storia familiare triste, o per seguire un modello sociale accettato e riconosciuto, come ad esempio, “mi sento un vero uomo o una vera donna solo se sarò genitore”. Infatti, per rendere un figlio libero da preconcetti e pregiudizi dobbiamo liberare noi stessi dai pregiudizi, per arrivare a vedere un figlio come un nuovo essere umano, appartenente alla famiglia umana e quindi come una Coscienza che possiamo aiutare ad evolvere.
Sul piano emotivo è utile riconoscere alcune paure che possono insorgere, ad esempio come il prendersi una responsabilità o il profondo cambiamento che avverrà nella propria vita. Infatti, la fragilità di un bambino tocca in profondità rispetto agli aspetti più teneri e piccoli di noi stessi, e questo pone davanti alla bellezza e allo stupore di generare e accompagnare una nuova vita e la possibilità di crescere insieme.
Per questo, è importante che la coppia crei uno spazio di condivisione profonda di tutte le aspettative, dei desideri e delle paure che si attivano, anche nel momento fisico della fusione sessuale, in modo che tutto sia realizzato, in modo consapevole.
La preparazione riguarda anche l’aspetto fisico, nel momento in cui è utile effettuare una serie di analisi per accettarsi dello stato di salute e della fertilità della coppia. Anche questo è un momento delicato in cui possono emergere paure legate all’impossibilità di concepire. Infatti, anche su un piano culturale, come uomo e come donna, identifichiamo la nostra capacità creativa, con la procreazione e con la possibilità di creare sul piano fisico. Per questo, è importante, condividere in coppia, tutti i pensieri ed i vissuti più profondi, per portarli alla luce, in modo da prepararsi a creare come atto di Amore e come possibilità di Servizio, legato ad accompagnare una Coscienza nel suo percorso di vita e a sostenerla ad esprimere le proprie qualità ed i propri talenti.
La condivisione delle paure e il lasciare andare i meccanismi automatici dei modelli genitoriali, permette di creare uno spazio all’interno della coppia di intimità e di quiete per ascoltare le aspirazioni del Cuore e dell’offerta di se stessi, nella meravigliosa avventura della genitorialità.
Lo spazio di Amore ha così la possibilità di trovare un terreno fertile per esprimersi attraverso la progettualità e la visione di un nuovo modello di famiglia.